Domande? Problemi?

Iscriviti al Google group:

Installazione GRUB sui client

In un sistema di dual boot occorre potere partire da Linux o da Windows. Il menu di scelta al boot è gestito direttamente dagli installer Linux se si installa Linux come secondo sistema operativo ma in una situazione di thin/fat client occorre installarlo a mano.

Il progetto ReteISI propone una semplice soluzione basata sul software grub4dos. L’operazione va svolta sui singoli client ed è differente a seconda che si usi Windows 98 o un sistema più recente.

L’obiettivo di questa procedura è quella di ottenere sui client una configurazione come questa:

../../_images/win98_03_menu-ltsp.png

L’installazione del pacchetto ReteISI mette nella share software una cartella chiamata appunto grub4dos che contiene tutti i file necessari, per cui è sufficiente eseguire il file di installazione (doppio click) per ogni client per installare grub.

La fase di boot

Normalmente il Master Boot Record (MBR) di un sistema Windows passa il comando alla partizione dove un loader Windows carica il sistema.

Con grub4dos invece il MBR passa la palla al comando grldr che legge il file di configurazione menul.lst che deve essere preparato per proporre le varie voci di menu. A noi interessa di avere la scelta:

  1. LTSP
  2. Windows

Ovviamente LTSP non è un sistema operativo presente ma è un eseguibile che a sua volta emula un PXE, ovvero una scheda di rete con boot da rete. Noi abbiamo messo come default gPXE ed in particolare l’eseguibile con tutti i driver di rete diposnibili nel sito rom-o-matic in modo da coprire il maggior numero possibile di schede.

Personalizziamo il menu di avvio

Nelle cartelle xp/c, win98/c, troverete il file menu.lst. Questo file, che verrà copiato in c: dalla script che lancerete, contiene la configurazione del boot loader:

# imposta i colori
color blue/white white/green white/blue white/blue

# imposta il tempo di attesa prima di scegliere la prima voce di menù
timeout 10

title gPXE (LTSP)
find --set-root /boot/grub/gpxe.iso
map /boot/grub/gpxe.iso (0xff) || map --mem /boot/grub/gpxe.iso (0xff)
map --hook
chainloader (0xff)

title Windows XP/2K/NT
find --set-root --ignore-floppies /ntldr
chainloader /ntldr

title halt
halt

Installare grub e gPXE da un sistema microsoft

../../_images/common_01_share-software.png

Prima di procedere con l’installazione di grub, assicuriamoci che, in Risorse del computer, la share software sia montata; in caso contrario le script potrebbero non funzionare correttamente.

Grub verrà installato diversamente a seconda del sistema operativo utilizzato, si segua dunque il percorso adatto alle proprie esigenze. I passaggi sono molto semplici si tratta di doppioclickare su di una script batch.

Lanciamo la script di installazione in W98 ed w2k, XP rispettivamente

../../_images/win98_bat.png
../../_images/xp_bat.png

Installazione di grub personalizzata

Chi dovesse avere esigente particolari come, ad esempio, installare il MBR su di un disco che non è il primo collegato (scelta di default), potrà affinare manualmente la propria installazione di grub con la seconda script presente: :file:``

Dopo aver copiato i file necessari in c:\ la script lancerà Grub4Dos Installer, un’applicazione che permetterà in modo abbastanza semplice di installare grub nel disco desiderato. Fate riferimento ai numeri in figura per non saltare degli step importanti.

../../_images/xp_02b02_installazione_personalizzata.png